Browsing "libero scrivere"
Dic 24, 2020 - libero scrivere    No Comments

Miracolo in una notte d’inverno – film

 

Nicholas is travelling all around the world

bringing gifts to everyone

who’s been good.

Have you been good?

The real Christmas atmosphere

in this beautiful film dedicated to all children and dreamers without age.

Merry Christmas

Magic is all around,  belive it , find it in yourself,always.

FB   – 24/12/20

 

Dic 9, 2020 - libero scrivere    No Comments

Human Rights – The Danish girl

 

Lili  “Tu hai sentito il mio desiderio, quando nessuno poteva capire. Tu hai capito.”

Gerda Wegener  “Un uomo non ama essere osservato a una donna. Noi siamo abituate, ma per voi essere sottoposti allo scrutinio femminile é destabilizzante”

Lili :  “Mi sento subito meglio quando ascolto il rumore della tua matita. Sei sempre stata più brava di me a fare ritratti. Divento come mi vedi, tu mi hai fatta bella, e ora mi fai forte… Quanto potere c’è in te.

Lili : “Non c’è niente d’aver paura ormai. Ieri notte ho fatto un sogno bellissimo. Ho sognato di essere una bambina nelle braccia di mia madre, lei mi guardava negli occhi e mi chiamava Lili.”

Due anime si incontrano, vivono di complicità, amore, amicizia, stima e comprensione.
Comprensione intima e pura al di là di ogni convenzione, pregiudizio, cultura, razza e genere.
Era il 1926, poteva essere e sicuramente lo é stato e sempre sarà un altro secolo, l’amore puro sorvola ogni ostacolo, non senza dolore e sofferenza, non senza lacrime e sconvolgimenti interiori, rimane fedele ai propri principi di dignità e rispetto verso l’Altro ( essere umano, creatura esistente su questa terra ).
La delicatezza in Einar dei gesti, degli sguardi, dei sorrisi corre lungo le note, le calde sfumature del teatro, la bianca luce della finestra, il nero del dipinto, la seta della camicia da notte. La passione e la forte determinazione di Gerda irrompe nei colori dei suoi ritratti, nel suo viso sorridente ed energico, nelle sue lacrime sincere, nei suoi pianti in ginocchio, nel suo sorriso solare e quieto, sereno e finalmente felice per Lili.
La natura umana é la vera protagonista di questa vita vissuta da due Anime.
Grazie a David Ebershoff per aver trascritto la vita di Gerda ed Einar.
Grazie al regista Tom Hooper per la delicatezza, la purezza e la gentilezza.
Grazie a Eddie Redmayner per la sua magistrale interpretazione, gli occhi e l’Anima di Lili.
Grazie ad Alicia Amanda Vilkander per l’intensità e la passione, il Cuore di Gerda.
https://www.youtube.com/watch?v=rOXUXB_FQvQ
Dic 2, 2020 - libero scrivere    No Comments

AUTUNNO E’…

 

Autunno e’…

Guardare la natura ed amare lo sfumare dei colori, dai più accesi di Settembre ai più tenui di Novembre

Accarezzare dolcemente l’estate

Sistemare i fiori sul balcone ed essere felici

Progettare il futuro

Passeggiare le prime ore del pomeriggio

L’aria fresca sul viso ed il sole tiepido

Le chiome variopinte delle piante

Calpestare le foglie e tornare bambini

Cucinare le caldarroste e gioire dell’aroma inconfondibile

Il saluto ai propri cari ed il crisantemo bianco

Sorseggiare una tisana guardando il vapore alla finestra

Ascoltare Eric Satie e leggere un libro

Ed è subito sera

La nebbia che avvolge la campagna dormiente

I tramonti di rosa e di arancione che sfociano nell’indaco profondo

La pioggia rigenerante

Le sculture naturali dei boschi, i magnifici alberi spogli che chiamano il cielo azzurro

Il sonno profondo e sereno del mio gatto

Il calore di casa contro il freddo

Happiness inside, the joiful heart

L’agrifoglio e le  rosse bacche che annunciano l’arrivo del Natale

 

La serenità dell’Autunno é la canzone

“Lovely Day” by Bill Withers, quel ritmo spensierato e sorridente che solletica le corde del cuore

Nov 9, 2020 - libero scrivere    No Comments

Gigi Proietti – 02/11/1940 – 02/11/2020

 

Gigi, ma che fai? Eh?

Te ne vai, così, senza ‘na parola, ‘na risata, ‘na mandrakata?

La camminata lunga sulla scena, le tue braccia   a disegnare l’aria e le menti attente, la tua voce inconfondibile, unica e inimitabile a ricordarci le poesie antiche, gli accenti dimenticati, le intonazioni, i movimenti dinocolati e le espressioni, Gigi,  le tue “facce”, la tua mimica divertente, l’ironia pungente le buone maniere, la cortesia di un signore con la S maiuscola che mai dimentica Roma, i caffè, le piazze, i vicoli, i salotti e gli amici. Mi hai fatto ridere dal piangere tante volte, lacrime di gioia, di quella gioia divertita senza freni . E nelle sere d’inverno, i tuoi spettacoli in tv, a scaldare i cuori e in braccio a mio padre, ridevo di gusto e lui pure, ti stimava come attore e come uomo. Grazie per i bei momenti.

We all miss you.

Angels will laugh so much, now that you are among them

 

Nov 8, 2020 - libero scrivere    No Comments

Sean Connery -25/08/1930 – 31/10/2020

Dear Sean

 may the clouds be soft and happy

Have a nice  trip.

“…Si guardarono per un istante, poi lei si voltò verso il tavolino e gli versò il cocktail. Si concesse un mezzo bicchiere, si sedette sull’erba tiepida e gli posò la testa sul ginocchio. Bond le carezzo i capelli con la mano destra e rimasero seduti a guardare il mare fra i tronchi delle palme e la luce che calava sull’isola”  da ” Licenza di uccidere” Ian Fleming.

Ho letto tutti i romanzi di Ian Fleming e tra gli attori che hanno interpretato James Bond, tu sei il mio

preferito, Sean. Viso intenso, beffardo, a volte infantile e quel non so che di attira schiaffi particolarmente adatto al personaggio. E questo tuo atteggiamento é stato perfetto per impersonare Guglielmo da Baskerville ne, ” In nome della rosa” dove hai dato il meglio di te e hai trasportato sullo schermo un bellissimo personaggio uscito dalla penna di Umberto Eco, acuto, intelligente, attento ascoltatore ed osservatore non che  maestro ed amico del giovane Adso. Il tuo fascino non si é mai spento, la tua grinta e dolcezza hanno dato vita ad altrettanti personaggi degni di nota che mi hanno fatto ridere, piangere e sognare. Un uomo da amare per la dolcezza del profilo e gli occhi intrisi, a volte, di malinconia e bontà. E forse, nel mio profondo, assomigli a mio padre.

Take care of you

Una tua ammiratrice

Pagine:«1234567...33»