Apr 18, 2021 - libero scrivere, Senza categoria    Commenti disabilitati su Un giorno di festa

Un giorno di festa

20210414_160244 (1)
La vigna dei desideri
“…i sogni sono desideri di felicità…cantava Cenerentola
e così canto io in questa vigna ricolma di fiori da soffiare.
Ne raccolgo tanti…( non si sa mai ) li soffio…
and dreams become true…
“…E vengo da te, metterò una maglia fresca
Quel profumo che ti piace, oggi non lavoro: è festa
Sarà un po’ lungo, stai così lontano
Mi godo il viaggio, sai che guido piano
Adesso guarda dalla tua finestra, non ci credi?
Sono qua.”
Apr 11, 2021 - libero scrivere    Commenti disabilitati su Il verde di Aprile

Il verde di Aprile

“Il miracolo non è quello di camminare sulle acque, ma di camminare
sulla terra verde nel momento presente e
d’apprezzare la bellezza e la pace che sono disponibili ora.”
(Thich Nhat Hanh)
Apr 2, 2021 - libero scrivere    Commenti disabilitati su La felicità é…

La felicità é…

La felicità é…

il bianco all’improvviso

l’ inaspettato che prende vita

il filo d’erba tra il cemento

flowers above all , inside and outside

la gioia dirompente
il profumo delle fragolel’azzurro di Aprile

la prima viola nel giardino

una gemma che sboccia

la nuvola solitaria che indica la via

il sole che si bagna nel fiume

Gli amanti felici  di Chagall

Occhi azzurri di mare

Il Buongiorno

Il tramonto rosso fuoco all’improvviso

Un quadro Art Decò

Saltare sul letto ridendo a più non posso

 

 

Canzone “Buongiorno” Pavarotti

“…Ma è danzando la vita che tu imparerai
Che ogni grande proposito è un passo che fai di
È un giorno nuovo e prego che sia tutto da ballar
Con te…”

https://www.youtube.com/watch?v=4Gb5HnOq6Q4

 

 

Mar 20, 2021 - libero scrivere    Commenti disabilitati su Inverno é

Inverno é

Inverno è

Il solstizio d’inverno (2021 ) con la Congiunzione di  Giove e Saturno

L’aroma di miele e cannella

Le finestre illuminate

Addobbare l’albero. Il balcone, la casa ed è Subito Natale

Le candele accese la Vigilia di Natale

I tortelli di zucca e la mostarda di mele

I concerti di musica classica on line

Il pandoro a colazione

L’ultimo dell’anno sul balcone, brindisi, luci e auguri da lontano

I concerti di Vienna e La Fenice sempre mangiando il Pandoro

Le mattine fredde e la galaverna sui prati

Guardare le cime innevate da lontano ed immaginare di essere di nuovo a pattinare sul ghiaccio

L’aria fredda sul viso e la terra scura

I viali di campagna ricoperti di pioggia

I tronchi intrecciati scuri, maestosi, indiscussi signori di questa stagione

La nebbia mistero di campagna ed i suoi volatili

Le poesie dell’inverno ed i libri sul divano

L’azzurro limpido e puro del cielo

Il sole tiepido di Febbraio, il verde smeraldo e, inaspettate, due lepri saltellanti

La Camelia fiorita, le viole colorate, i semini nel piatto, le cinciallegre chiacchierine ed il timido pettirosso

Le frittelle di riso della mamma e le Lattughe del forno Arvati

I coriandoli lungo le vie dei giardini

Camminare contro vento e lasciarmi abbracciare

I candidi bucaneve del Bosco Fontana e i folletti tra gli alberi

I labirinti, i pini, le bacche, gli alberi fioriti della Foresta Carpaneta tutta da scoprire

Il profumo delle viole appena colte, il pettirosso tra i rami spogli, il silenzio della campagna

I peschi in fiore ai giardini di Marzo

Il cielo bizzarro e dispettoso di fine inverno che gioca con il sole e l’ombrello

La festa del papà nel mio cuore

 

Mar 19, 2021 - libero scrivere    Commenti disabilitati su Festa del papà

Festa del papà

20210306_174255

Oggi papi ce ne andiamo a Firenze,

un viaggio in macchina e mentre la radio

passa le canzoni del momento, tu mi racconti di Leonardo e

Michelangelo, quei geni indiscussi dell’ingegno umano,

che tu ammiri ed elogi con fervore, con passione, con ammirazione.

E trasmetti a me questi tuoi forti sentimenti, quei forti sentimenti che mi accompagnano sempre, e che,

spesso non vengono compresi , ma che fanno parte di me e fanno di me la persona che sono.

Ci soffermiamo un momento sul Ponte Vecchio ad osservare i riflessi delle case nell’acqua,

tu sorridi silenzioso e mi inciti a scattare una foto, ad immortalare quel magnifico quadro della natura.

E così feci, e lo faccio sempre, ogni volta che il mio occhio viene rapito da un’immagine, lo immortalo

con uno scatto, per averlo sempre con me, per poterlo guardare e rivivere quell’emozione.

E’ tempo di andare, di andare a bere un buon caffè nella piccola piazza assolata,

tra il tintinnio delle tazzine, il brusio dei passanti, il rumore della pagina dell’Unità che svolazza alla

brezza di Marzo.

Ciao papà

 

Ryuichi Sakamoto-

‘Merry Christmas Mr Lawrence’

Pagine:«123456789...95»