Browsing "POESIA"
Ott 8, 2012 - POESIA    No Comments

VENTO D’AUTUNNO

 

Vento d’autunno scompigli la chioma dei miei perché,

agiti i rami del mio Io,

increspi le acque della mia anima.

Allontani e avvicini le nuvole

del mio cielo, ora azzurro

ora grigio, ora rosa.

Giochi con le foglie

delle mie giornate intense,

le agiti, le “schekeri”

come cocktail estivo.

Fischi nelle orecchie come

un capostazione,

crei vortici sotto i miei piedi,

mi sospendi e mi fai fluttuare

in questo mondo,

libera di essere ciò che sono.

Grazie.

 

 

Apr 7, 2012 - POESIA    No Comments

Pioggia d’aprile

pioggia, aprile,rinascita,libertà,gioia,sorriso,gioco

Pioggia rigeneri le membra asciutte

nutri la terra secca

innaffi fiori appena nati

non risparmiarmi

cadi su di me

lava via la polvere

della tristezza

tristezza, malinconia,passeggiate,pioggia,mare,lontananza

Mar 14, 2012 - POESIA    No Comments

GEMME

Gemma,natura,risveglioTu piccola gemma

cresci spontanea sul ramo spoglio

le tue tenere foglie si aggrappono alla vita

così come io mi aggrappo alla mia.

Siamo fragili ma cresceremo forti e robuste.

Né la pioggia e né il vento ci piegheranno.

Dischiudiamo la vita al tiepido raggio del sole.

Mar 10, 2012 - POESIA    No Comments

MARZO

Marzo cogli il calore tiepido del sole

Marzo ridi alle rondini che ritornano

Marzo apri le tue braccia e avvolgi questa bambina sperduta

Marzo canta una nenia dolce con la brezza tra le fronde

Marzo accompagna questi miei giorni tristi.

Solo il tuo azzurro

Solo il tuo verde

possono consolarmi

Marzo dai spettacolo di te

Feb 16, 2012 - POESIA    1 Comment

INCONTRO

incontro, cioccolata, freddo, cappello, amore, felicitàCammino  tra gli alberi spogli e l’erba

Secca. Le foglie scricchiolano, l’aria

Taglia il viso. A passo veloce rincorro

Pensieri vibranti, ti cerco con lo sguardo.

 

Tutti passano avvolti in cappotti, sciarpe e

Cappelli. Una donna ride, il cane scodinzola

Il bambino corre. Un tram sfreccia veloce

Davanti a me. Il luogo è giusto, l’ora anche,

i minuti passano ed il vento fischia.

 

Mi rifugio in galleria, le vetrine brillano,

dal caffè esce profumo di cioccolata.

Il mio cuore batte ed ora non sento freddo.

Un sorriso nasce dal profondo, eccoti, sei là

Stringi la tua giacca e ti sfreghi le mani,

alzi lo sguardo, mi vedi, ridi e mi saluti,

sei bello, dio come mi rendi felice.

 

Mi corri incontro e tutto si ferma.

La musica smette di suonare,

i colori sono sfumati, i contorni perdono

spessore. Ci siamo solo tu ed io, mi abbracci

forte, sento il tuo calore, le tue guance fredde.

 

Mi baci ed io sono soppraffata da te, tu parli, ridi

Ed io immobile sono rapita da te e dalla tua voce.

Non oso interrompere questo momento, non adesso

Perché ora i tuoi occhi  finalmente sono dentro i miei.