Browsing "libero scrivere"
Mag 5, 2019 - libero scrivere    No Comments

INVICTUS – WILLIAM ERNEST HENLEY

20160214_145154

Mi piace la traduzione: imbattuto, mai vinto.

Questa poesia ha donato forza a Nelson Mandela durante gli anni della sua prigionia

e devo ringraziare Clint Esstwood per il suo film” Invictus “.

Il rugby come la vita,

il capitano della squadra

come il capitano del Sud Africa

la volontà,

la fede,

la grande umilità

la capacità straordinaria di non vendetta

ma di accoglienza dell’altro, anche di chi ti ha imprigionato.

Non esistono più Uomini così

e in questo preciso e triste periodo storico ( per l’Italia soprattutto, dove regnano concetti opposti )

non si fa tesoro di ciò che hanno trasmesso i grandi Uomini del passato.

Peccato, davvero.

“Dal profondo della notte che mi avvolge,
Nera come un pozzo da un estremo all’altro,
Ringrazio qualunque dio ci sia
Per la mia anima invincibile.

Nella stretta morsa delle avversità
Non mi sono tirato indietro né ho gridato.
Sotto i colpi avversi della sorte
Il mio capo sanguina, ma non si china.

Oltre questo luogo di rabbia e lacrime
Incombe solo l’orrore della fine.
Eppure la minaccia degli anni
Mi trova, e mi troverà, senza paura.

Non importa quanto stretta sia la porta,
Quanto impietosa sia la vita,
Io sono il padrone del mio destino:
Io sono il capitano della mia anima.”

Mag 1, 2019 - libero scrivere    No Comments

Welcome May!

20190501_134611

Questo splendido quadro di Monet;

“Campo di papaveri”

rende l’idea dell’arrivo di questo mese

speciale e il Carducci lo descrive con le sue tenere parole

che a scuola mi facevano sorridere.

E i pomeriggi scorrevano lieti a correre in giardino .

“Maggiolata”

Maggio risveglia i nidi,

maggio risveglia i cuori,

porta le ortiche e i fiori,

i serpi e l’usignol.

Schiamazzano i fanciulli,

in terra, e in ciel gli augelli;

le donne han nei capelli

rose, ne gli occhi il sol.

Tra colli, prati e monti,

di fior tutto é trama:

canta, germoglia ed ama

l’acqua,

la terra,

il ciel.”

Apr 6, 2019 - libero scrivere    No Comments

Il veliero

 

 

veliero

E così l’anima si lascia cullare dalla speranza,

quella gioia infantile, chiassosa, esuberante

che ti porta leggera tra le nuvole.

Un veliero incantato

di felicità segue la sua rotta

incurante di quella

fastidiosa,

irritante roccia che svetta maestosa

laggiù e aspetta

te,

lì, in quel punto preciso dove la realtà

si manifesta chiara e trasparente.

Con voce severa ti dice:

” No”.

Il veliero ha la sua ancora di salvezza:

il sogno

che,

con un lieve soffio

allontana la malinconia di ciò che non potrà mai essere.

Mar 17, 2019 - libero scrivere    No Comments

PALERMO E LA LUCE

L’azzurro accecante sovrasta le cupole arabe e l’ombra fugge tra le palme.

Le ampie e nette vie nascondono vicoli minuscoli ed inaspettati,

forse anonimi, ma mai banali.

Eh no, perché uno di questi ti introduce timidamente a Piazza Pretoria,

la splendida Regina di Palermo ( per me) che si erige maestosa e piena di se,

mostrando l’ampia fontana, culla di signorile sentire e puro biancore.

Il bianco “contro” l’azzurro,

il marmo “contro” il blu dei mosaici bizantini,

l’oro opulento delle chiese barocche “contro” le spoglie volte gotiche,

le cupole arabe “contro”le torri normanne.

Il “contro” che si unisce,

l’opposto che convive.

Il Volere di Guglielmo ha Unito tre religioni diverse attraverso l’arte.

Era circa l’Anno 1.000…

siamo nel 2019…

Esiste un Guglielmo?

Esiste il vero Volere?

I volti siciliani lo dimostrano.

Il pacifico convivere di svevi ed arabi, chiome bionde ed occhi azzurri abbracciano onde corvine ed occhi neri come  la pece.

Passeggiano lungo C.so Vittorio Emanuele varcando Porta Felice mano nella mano ed arrivano a “Ripa di mare” tra il bianco e lo smeraldo.

Si baciano e si raccontano favole di altri tempi

Mentre il sale della sarda di “Boatta” incontra lo zucchero del marzapane di “Costa”,

il mercato di Ballarò vive il suo giorno triste o felice che sia,

vive comunque ai nostri passi, alle nostre idee, ai nostri sorrisi sereni e gioiosi come quelli di Paolo e Giovanni

prima che il Dovere li portasse via da noi.

Ma la Luce di Palermo

resta,

pura,

limpida

eterna.

®FB – 15/16/17 Marzo 2019

Pagine:«12345678...29»