Browsing "libero scrivere"
Ott 23, 2019 - libero scrivere    No Comments

Mattina d’Ottobre

ERBA

L’erba fresca di rugiada

frizzante del cielo terso

sorridente del sole tiepido

colorata ancora da margherite,

mi ha accolto questa mattina.

E l’odore del giardino, coperto,

a tratti, dalle prime foglie autunnali,

mi ha portato indietro nel tempo,

quando cercavo ricci e castagne

sotto gli alberi e avevo quella smania

di bimba curiosa e felice.

Ecco, quella sensazione é tornata,

ed é stato bellissimo.

Grazie Ottobre.

®FB 23/10/19

Ott 15, 2019 - libero scrivere    No Comments

Autunno

 

Inaspettatamente,

una creatura appare

lungo il mio cammino

pensieroso.

E lo sguardo,

si ferma, rapito.

Bello,

l’autunno

Ago 25, 2019 - libero scrivere    No Comments

CARLO DALLE PIANE

Carlo,

il volto buona, l’anima timida e dolce del cinema italiano

si é incamminato lungo il viale di campagna, tra girasoli, grilli e cicale.

Il tramonto infuocato lascia spazio al delicato crepuscolo a te così caro.

Bon voyage.

Lug 25, 2019 - libero scrivere    No Comments

Vaarwel Ruthger

 

L’azzurro cielo dei tuoi occhi limpidi rimarrà impresso nella mia memoria.

Quell’intensità mista a dolcezza, che solo il maestro Olmi aveva colto, scaturiva piano piano, lentamente, scendeva  dai tratti più severi del volto, quasi a voler accarezzare la tua esteriore rudezza.

Mi sono commossa guardandoti sgualcito,  triste e dignitoso .

Mi sono innamorata del lupo forte e distaccato che lotta per amore.

Guardavo le  rughe , solchi fioriti nel campo dolce del tuo viso, e sorridevo nostalgicamente perché tu eri l’attore preferito di mio padre e me lo ricordavi tutte le volte.

 

Vaarwel Ruthger

Lug 17, 2019 - libero scrivere    No Comments

GOOD BYE ANDREA

20190317_101458

” Te ne vai così, Andrea,

camminando a “ripa di mare”,

facendo anelli di fumo pensando

al tuo prossimo romanzo e al” nivuro di seppia”.

I tuoi personaggi rimarranno sempre,

i tuoi pensieri, i tuoi ideali, la verità chiara e limpida

di giustizia ci sproneranno sempre a non cadere nell’ingiustizia,

nell’ipocrisia, e nella nebbia triste che avvolge la nostra bella Italia.

Ti ricordo con questi versi tratti dal romanzo

” L a rivoluzione della luna “

“Voi non vi siete vendicata, disse fermo Don Serafino, voi avete fatto solo giustizia. Tutti Consiglieri erano corrotti, voi li avete fatti punire per la loro corruzione. L’offesa recata al Viceré non é stata che una conseguenza del loro agire e pensare profondamente corrotto. Voi non siete una donna che si vendica, non é nella vostra natura, nella vostra natura c’é solo la giustizia .

Quelle paroli foro come un colpo di vento che si porta via la neglia. Il velo da supra all’occhi della marchisa scomparì di colpo. Donna Eleonora allungò ‘na mano, la posò supra a quella di don Serafino, ce la tenni.

“Gracias. Usted me comprende a mì mas que yo misma “.

Pagine:1234567...27»