Browsing "POESIA"
Gen 18, 2016 - POESIA    No Comments

Luna sorgente

Luna sorgente tra i rami spogli

bussi alle porte del cielo

invocando l’azzurro e la luce.

Ancora dormiente e trasparente

sorridi al sole, finalmente lo vedi,

finalmente é davanti a te.

Ti scaldi al suo tepore,

ridi dei suoi avvolgenti raggi

sospiri chiamando il suo nome.

Il bello dell’inverno

é pure questo,

la lontananza é distante.

Dic 10, 2015 - POESIA    No Comments

Là in fondo al cuore

cuore_infranto

Là in fondo al cuore,

nell’angolo dei segreti,

Piccola Gioia piange.

Ha perduto la luce dei suoi  occhi,

 cammina cieca e scalza.

Là in fondo al cuore,

nella stanza dei desideri,

Felicità raccoglie i vetri dei 

sogni infranti.

Gocce purpuree stillano

malinconia.

Là in fondo al cuore,

siede la fanciulla senza nome,

colei che nulla può.

Volonta Reale del Non Volere,

sovrasta regina indiscussa.

Il silenzio opaco della lontananza

ricopre ogni cosa,

come la neve,

deforma certezze.

Dic 2, 2015 - POESIA    No Comments

Dreams

DREAMS

Dreams, the only places

where wishes become real.

No shame,

no pain,

no fear.

Mind’s flowering gardens

embrace vain limb.

Crumby clouds

graze blue skys  forever and ever.

Dreams go on breathing on my face.

luna_debora

Solo i Prefab Sprout

sanno cullare l’anima triste

” Avenue of  Stars “

Nov 8, 2015 - POESIA    No Comments

Alba autunnale

“Indaco scivoli via dalla notte,

Aurora adorna nubi lattee di petali rosei

Bruma novembrima, fantasma fluttuante

tra le foglie rosse, svanisci al chiarore,

lento fiume vivi i riflessi del giorno che nasce,

stormi perfetti salutate il cielo mattutino.

Piccola creatura sorridi,

la tua anima lo fa.

Nov 2, 2015 - POESIA    No Comments

DUE NOVEMBRE

 

1383381038247.jpg

Rami secchi scuri

 contro il cielo azzurro

Trame contorte dei miei pensieri

Fitte ragnatele dentro la mia mente

  

Nudo è l’albero, spoglio è il ramo

desolata la mia anima.

Padre, tornerai da me?

Padre, leggerai ancora con me?

 

Digiuno di te il mio Io,

in attesa di te le mie braccia,

ridenti di te i miei occhi,

sei quasi a casa.

 Ti siederai, fumerai una sigaretta

E leggerai il giornale, con i tuoi

Occhiali sul naso, e le gambe accavallate.

Mi chiamerai, criticherai l’articolo ed

Insieme rideremo delle parole.

 

Torneranno mai quei momenti con te?

Sorriderai ancora guardandomi?

Mi darai la buonanotte con la mano

Sul mio capo assonnato?

 

Torneranno quando io ti avrò lasciato

Andare.

Torneranno quando io non piangerò più

Per te.

Torneranno quando io non sarò

Più legata a te.

 

Ti incontrerò solo nel posto

Delle anime bianche,

nel giardino di margherite,

nel cielo azzurro delle farfalle.

 

Aspettami papà.

Questa canzone di Lorenzo é poesia pura, tocca le corde del cuore con maestria,

musica e parole per te, sono sicura che ti piace ….ciao papi

https://www.youtube.com/watch?v=4w4flJ9UuWk

 

Pagine:«12345678...17»